Archivio

Archivio per aprile 2009

La fotografia nell’era di Facebook

29 aprile 2009

Un interessante articolo apparso su NIM, una rivista che si occupa di temi connessi con i media, attira la mia attenzione: la tesi è che “L’immagine  anche nella “realtà” della rete supera l’opposizione tradizionale tra il vero e il falso introducendo una dimensione simulata del reale. Il metamedium Internet ha ulteriormente accentuato questa tendenza alla ridefinizione della realtà, delegando anche alla fotografia un ruolo di co-protagonista nella modulazione di uno scenario virtuale. Un ambito che, ribaltando quella che in passato avrebbe potuto essere considerata un’illogica ingenuità, non nega affatto che il relazionarsi con un ambiente simulato non condivida più delle analogie con la realtà concreta, tanto è che l’interazione con la simulazione richiede proprio un comportamento analogo a quello che si terrebbe nella realtà concreta di  primo grado”.  

Per leggere l’intero articolo >>>

I videogiochi: un bene culturale

29 aprile 2009

In Spagna, il Parlamento ha votato un provvedimento che riconosce i videogiochi quali beni culturali da tutelare.

Polemiche, dubbi e perplessità.

Audioappunto. >>>

Il costo del mancato investimento sul merito

29 aprile 2009

Una ricerca della Luiss ha determinato il costo della disfunzionalità del sistema che premia i mediocri e punisce chi merita.

Audioappunto >>>

Procedura elettronica per appelli di esame

21 aprile 2009

Documento per la gestione della procedura elettronica degli appelli di esame >>>

Regolamento acquisto attrezzature

21 aprile 2009

DR 619: Emanazione Regolamento per la richiesta di attrezzature didattiche e scientifiche >>>

Regolamento Fondi Studenti

21 aprile 2009

DR 620: Emanazione Regolamento per la ripartizione e la distribuzione dei contributi studenti >>>

Un blog sull’e-learning

19 aprile 2009

Si tratta del wordpress di Gianni Marconato, dal titolo: “Apprendere con e senza le tecnologie”.

Riportiamo la sua presentazione:

“Mi occupo di apprendimento e di come sia possibile facilitare lo sviluppo delle risorse cognitive, metacognitive, sociali e professsionali necessarie alle persone per operare in modo efficace nei contesti  in cui si trovano ad agire.

Ritengo che le conoscenze e le informazioni siano entità diverse e che la conoscenza sia uno strumento per risolvere problemi.

In questo senso, le informazioni sono “oggetti”, non ancora “strumenti”.

Il mio lavoro di ricerca e di applicazione è finalizzato a far si che, attraverso adeguate strategie di ionsegnamento e di apprendimento, i contenuti oggetto dell’attività didattica abbiano buone probabilità di essere utilizzati nella vita reale

Nonostante il mio tempo professionale sia rivolto prevalentemente alle attività di apprendimento che si sviluppano in contesti di formazione strutturata (in presenza ed a distanza), mi occupo, anche, di disegnare ambienti di “apprendimento senza insegnamento” (apprendimento non formale).

In questi ultimi anni mi sto occupando in modo consistente dell’esplorazione delle modalità attraverso le quali le nuove tecnologie digitali migliorano i processi di insegnamento e di apprendimento.

Lavoro, quindi, nell’area dell’apprendimento e delle modalità in cui questo può essere facilitato e sostenuto, in contesti formali o informali, in presenza o a distanza, con facilitatori biologici o digitali.

Teoreticamente sono di orientamento costruttivista perché ritengo questo paradigma convincente e capace di fornire concetti e strumenti di grande utilità per affrontare i bisogni di apprendimento e di professionalizzatore (scuola  eformazione) che si presentano oggigiorno.”

Indirizzo internet: http://www.giannimarconato.it

Georges Lapassade: l’etnosociologia e l’etnografia scolastica

17 aprile 2009

E’ uscito il volume curato da Guglielmo Zappatore, All’ombra di Georges Lapassade. Testimonianaze e aneddoti dal Salento, per Sensibili alle Foglie.

Georges Lapassade è stato un intellettuale francese che nel Salento è tornato numerose volte. Si è occupato, tra l’altro, di transe, pizzica, identità. L’ultimo tema della sua ricerca è stata la dissociazione, letta da una prospettiva antropologica. E’ del 2006 il volume pubblicato assieme a Boumard e Lobrot, Il mito dell’identità.

Per leggere il contributo di Salvatore Colazzo (Georges Lapassade, l’etnosociologia e l’etnografia scolastica) contenuto nel volume >>>

Il primo numero di IMJ, rivista di immunologia e medicina sociale

17 aprile 2009

Esce il primo numero di IMJ (the IMID Medical Jorunal), rivista di Immunologia, Allergologia e Medicina Sociale.

E’ diretta da Mauro Minelli, un medico salentino impegnato e di indubitale valore, ed è editata dalla casa editrice Amaltea.

Ci piace l’attacco del suo Editoriale: “E’ tempo che la rappresentazione massmediatica del sapere scientifico evoluto diventi trasmissione reale della conoscenza nello spazio pubblico. E’ tempo che la conoscenza popolare e politica della scienza non sia più mera traduzione di teorie, distorisione di concetti o pedissequa acquisizione di idee destinate, comunque, a rimanere astratte. E’ tempo che i media ricoprano fedelmente il ruolo importantissimo che a loro compete nella formazione, diffusione e trasformazione delle rappresentazioni sociali della scienza, in ragione della loro intrinseca potenzialità di accelerare i processi di elaborazione di una iniziale teoria del senso comune”.

Canale Youtube di Maragliano e del suo gruppo

13 aprile 2009

Canale Youtube del Laboratorio di Tecnologie Audiovisive, coordinato da Roberto Maragliano

http://www.youtube.com/watch?v=oXcV3DB2hxQ&feature=channel